Home  
  
  
    L'infiammazione del pene
Cerca

Kamasutra
  • Tutte le posizioni
Disturbi sessuali maschili
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Le cause dell'infiammazione del pene

Pizzica, brucia, è tutto rosso: l'infiammazione del pene non è molto frequente, ma facile da riconoscere. Con l'aiuto di Stéphane Droupy, professore al Centro Ospedaliero Universitario di Nîmes, facciamo il punto sui diversi tipi di infiammazione, i sintomi, le cause e i trattamenti disponibili.

L'infiammazione del pene
© Getty Images

Andrea è piuttosto inquieto: il suo glande è tutto arrossato, pizzica e brucia, presenta secrezioni biancastre e i sintomi non scompaiono neanche dopo una toilette accurata. Si tratta di una zona molto sensibile, e al minimo disturbo si pensa al peggio. Il Professor Stéphane Droupy ci aiuta a capire di più, spiegando quali sono le infiammazioni (dalle semplici micosi alle infezioni, passando per le allergie), i sintomi e i trattamenti. L'infiammazione si presenta nella maggior parte dei casi con arrossamenti, accompagnati da prurito o semplicemente da una sensazione di fastidio.

Identificare le cause dell'infiammazione del pene

"Le infezioni micotiche sono le più frequenti", ci spiega il professore, e le cause sono molteplici, a cominciare da una scarsa igiene o da una pulizia impropria, che favoriscono l'infiammazione. Anche l'utilizzo di saponi o gel doccia troppo aggressivi può irritare la pelle e favorire lo sviluppo di micosi. Anche l'assunzione di antibiotici per un lungo periodo può essere un fattore scatenante, ed è possibile che anche la tua partner sia stata "infettata" e non se ne sia accorta, o te l'abbia invece segnalato.

"Perché il disturbo si manifesti, è sufficiente che le difese immunitarie siano indebolite", aggiunge il professor Droupy. Un'altra possibile causa sono i trattamenti pesanti, che possono causare un indebolimento delle difese immunitarie. Anche alcune malattie, come ad esempio il diabete, possono favorire l'insorgenza di questo tipo di infiammazione. La balanite (infiammazione del glande) può a volte rappresentare un segno. Viene inoltre presa in considerazione l'eventualità di un agente allergenico.

La scelta del trattamento ottimale

Questo tipo di infiammazione benigna si cura facilmente, ma a volte è indispensabile consultare il medico. In ogni caso si raccomanda caldamente una maggiore cura nella toilette, scegliendo dei prodotti che non causano allergia. Le diverse forme di infiammazione necessitano inoltre trattamenti mirati.

In caso di micosi

"Vanno applicate delle creme antimicotiche o una soluzione di iodopovidone, un antisettico locale", raccomanda il nostro esperto. Risciacqua bene, asciuga e applica un latte contro le micosi. In caso di infiammazione grave, è possibile che venga consigliata l'associazione con una crema a base di cortisone. In genere basta una settimana perché l'infiammazione regredisca e sia possibile riprendere una vita sessuale normale.

In caso di infezione batterica

Il trattamento è a base di antibiotici.

Se l'infiammazione non passa

È possibile prendere in considerazione altre cause, come la dermatite allergica. In questo caso è consigliabile rivolgersi a un dermatologo, lo specialista di problemi della pelle che può aiutarti a individuare l'agente responsabile.

In caso di infiammazioni persistenti, che si aggravano o tendono a recidivare, è necessario consultare uno specialista per individuare l'eventuale presenza di lesioni virali o precancerose, "ovviamente non per creare inutili allarmismi, ma per verificare" insiste il Professor Droupy. È possibile ricorrere all'automedicazione solo come misura preventiva o come accompagnamento a un trattamento stabilito in seguito a visita specialistica.

Catherine Maillard

Commenta
27/05/2014

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Sesso

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?