Home  
  
    La posizione delle gambe in spalla
Kamasutra
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La posizione delle gambe in spalla

Gli analfabeti dell'amore credono che «gambe in spalla» significhi scappare a tutta velocità. No, affatto! Nelle relazioni sessuali, un uomo che desidera una donna, non prende affatto le sue gambe in spalla per fuggire, ma per essere più intimamente vicino a lei. Una posizione che si concentra tutta sul piacere sessuale.

La posizione delle gambe in spalla
© Alejandro Rodriguez

L'uomo si siede con le gambe stese; inclina il busto leggermente indietro, appoggiandosi sulle mani. Deve sistemarsi comodamente affinché la posizione resti piacevole durante tutto il gioco: un tappeto morbido, o addirittura il letto, sono meglio del suolo. 

La donna si siede su di lui e accoglie il pene dentro di lei per avere un punto di contatto solido con il corpo del suo partner. In queste condizioni, può lasciarsi andare indietro, appoggiandosi anche lei sulle mani, alzando al tempo stesso le gambe, fino a porle sulle spalle del suo compagno. In genere è necessario un po' di tempo per abituarsi alla nuova posizione, affinché la coppia trovi l'inclinazione giusta dei busti che renderà possibile il mantenimento della posizione durante i lunghi minuti che seguiranno.

La donna conduce la danza. Quando si è incastrati in questo modo, le mani e le braccia non sono disponibili, e l'uomo è bloccato. È dunque essenzialmente la donna che può agire. Alcune donne preferiscono far oscillare allora il bacino incurvando alternativamente il ventre, poi i fianchi: la qualità del contatto tra il pene e la vagina dà delle sensazioni che si possono modulare grazie alla dolcezza dei movimenti. Bisogna saper prendere tempo e, perché no, chiudere gli occhi per sentire l'eccitazione irradiare il sesso e toccare, come onde lente, tutto il ventre, poi le cosce, prima di paralizzare poco a poco i muscoli.
Altre donne sono più sensibili al va e vieni. Appoggiandosi al suolo con le mani, e sulle spalle dell'uomo con le gambe, la donna alza e abbassa il bacino per far scivolare il membro al suo interno.

Questa posizione limita il punto di partenza dell'eccitazione solo al pene e alla vagina. Rispetto ad altre, in cui diverse parti del corpo sono in contatto e provocano molteplici sensazioni, o diffuse, in questa posizione è tutto concentrato: il suo interesse è quindi di permettere agli amanti di pensare solo ad una cosa, di fissarsi su un solo elemento, e di provare più intensamente la gamma di sfumature che risveglia il movimento.

Posizione da buongustai, quella delle «gambe in spalla» risulta allora come un cammino comune e lento…… fino al momento in cui si finirà sicuramente per perdere la testa.

La posizione delle gambe in spalle ha un unico neo: il fatto di essere troppo concentrati sul godimento provocato dalla penetrazione può rendere il rapporto un po’ freddo, eccessivamente vincolato alla mera dimensione sessuale. Lascia poco spazio alla fantasia, al gioco, al desiderio di appagare le voglie dell’altro...

Dr Yves Ferroul

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?