Home  
  
    La posizione dei rematori
Kamasutra
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La posizione dei rematori

Secondo la mitologia greca, Afrodite, dea della bellezza e simbolo della sensualità femminile, quando nacque dalla schiuma del mare fu portata nell'isola di Citera. E se vi imbarcaste anche voi per quest'isola dell'amore? Vi basterà qualche remata per raggiungere tutti i piaceri!

La posizione dei rematori
© Alejandro Rodriguez

La posizione dei rematori più che un nuovo modo di raggiungere l'orgasmo è un gioco erotico. La si può scegliere per sviluppare delle tensioni sessuali che troveranno compimento in un'altra posizione, o come semplice intermezzo, o ancora quando l'uomo stanco o già appagato, desidera prolungare il piacere della donna. I contatti tra pelle e pelle sono intensi; ciascuno legge nello sguardo dell'altro l'accrescersi del desiderio e del piacere.

Provateci, uno di fronte all'altra, con le gambe divaricate, leggermente piegate, con le cosce della donna su quelle dell'uomo. In questa posizione l'uomo fa penetrare facilmente il pene nella vagina. A questo punto potrete inclinare l'uno e l'altra il vostro busto all'indietro, tenendovi a braccia tese alle caviglie del partner.

Facendo dondolare il busto avanti e indietro, provocherete con questo movimento da rematore, deliziosi attriti dei testicoli e della base del pene contro le piccole labbra. Il piacere si diffonderà fino al clitoride. A ciò si aggiunge, data la simmetria delle posizioni degli amanti, il piacere di dimenticare a chi appartenga il sesso: nel corso di questo movimento, infatti, ciascuno è allo stesso tempo uomo e donna, in un unico grande amplesso.

Godetevi inoltre la vista del vostro sesso e di quello del vostro partner in azione: è una piacevole fonte di eccitazione! Tenendo conto dell'angolo di penetrazione e della mobilità ridotta del pene, l'uomo non giungerà all'eiaculazione, ma il pene viene comunque eccitato dal suo leggero va e vieni nel calore umido della vagina.

Potete, naturalmente, cambiare rotta e variare il corso della navigazione: l'uomo, raddrizzando il proprio busto, sorregge quello della donna mettendole le mani sotto le ascelle. La donna solleva dunque leggermente i piedi, che può incrociare dietro la schiena dell'uomo distendendo le gambe: in questa posizione, detta "unione del fiore di loto", come in quella dei rematori, il coito lento permette di accumulare, senza precipitazione, una tensione che vi condurra un po' più tardi, in un'altra posizione, ad un orgasmo molto intenso.

 

Anaïs Barthélémy

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?