Home  
  
    La posizione dell'uomo in piedi
Kamasutra
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La posizione dell'uomo in piedi

Le raffigurazioni che presentano le posizioni sessuali moltiplicano le variazioni in cui i partner sono distesi, in ginocchio, a quattro zampe, seduti, a cavalcioni, ma mostrano raramente la posizione in piedi. Eppure il cinema, le stampe e la scultura indù ne sono ghiotti.

Una posizione poco pratica

La posizione dell'uomo in piedi
© Alejandro Rodriguez

Certo, stare in piedi non permette di essere così rilassati come quando si è distesi o seduti. Inoltre, la donna in generale è più bassa dell'uomo, il che non mette gli organi genitali in buona posizione: l'uomo deve assumere pose scomode per correggere la differenza; o deve sollevare la donna e portarla, e questo per alcuni può rivelarsi difficile, faticoso, e dunque poco compatibile con il piacere. Inoltre, anche se le misure dei partner sono in armonia, lo stare in piedi mantiene i corpi a una distanza tale che la penetrazione difficilmente risulta abbastanza profonda.

Ma una posizione su cui si fantastica molto…

Eppure, quando il cinema vuole mostrarci una coppia in preda a un desiderio irrefrenabile, trasportata dalla forza dell'emozione, mette in scena una donna che si aggrappa a un uomo in piedi, ben aggrappata al suo collo, con le cosce sollevate che lo serrano intorno alla vita, e un uomo che la sostiene dalle natiche, o l'appoggia contro un muro per aiutarsi a portarla. Ed è in questa posizione che si svolge il rapporto, senza curarsi troppo di svestirsi.

Per arrivare a tutto questo, e affinché la posizione conduca al godimento, talmente vivo che non lo si è voluto ritardare di un solo istante, bisogna che il contesto sia adatto. Non può trattarsi di una relazione tenera, in cui tutto si esprime nelle sfumature degli sguardi e dei gesti; né di una relazione tra novellini, a tentoni, esitanti, pieni d'inquietudine di fronte ad atti e sensazioni sconosciuti. Ci vuole della passione, un'onda di desiderio che sommerge la ragione, che turba la riflessione e perfino la prudenza.

Bisogna in particolare che la donna abbia raggiunto un forte grado di eccitazione e che sappia stimolare il proprio orgasmo grazie alla penetrazione vaginale. Se lei ha le mani libere per accarezzare la testa, il collo, le spalle dell'uomo, lui è troppo occupato a sostenerla per offrirle il lusso di carezze dolci e delicate.

Ma se queste condizioni sono riunite, allora l'orgasmo è all'altezza della tensione, e il fuoco d'artificio può scoppiare, appagando i corpi che hanno saputo elevarsi a un tale livello di emozione.

 

Dr Yves Ferroul

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?