Home  
  
    La posizione della carriola thailandese
Kamasutra
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La posizione della carriola thailandese

La ginnastica sportiva fa bene, la ginnastica sessuale ancora di più. Dimentichiamo la ruota, la capriola o il salto mortale per occuparci di una posizione più complessa: la carriola thailandese. Quando scioltezza rima con agilità, leggerezza con resistenza ed equilibrio con concentrazione, il tutto dà forma a una posizione indimenticabile.

La posizione della carriola thailandese
© Alejandro Rodriguez

Fra le posizioni del Kamasutra, prima c'era solo la carriola. Ora gli amanti temerari potranno confrontarsi con la carriola thailandese, una posizione sessuale esigente, estenuante, ma estremamente eccitante.

Per cominciare, l'uomo è in piedi vicino al letto, la donna è inginocchiata sul bordo. Lui le solleva con tutte le sue forze il bacino, per portarselo al livello della vita. La donna può così reggersi sul letto con le due braccia tese e posare i piedi sulle spalle dell'uomo. Lei non vede il partner, lui invece ha una vista stimolante su tutto il corpo della sua donna. Avrà bisogno di piegare un po' le cosce perché il suo pene possa penetrare la vagina. In questa posizione un po' complessa, la donna avrà bisogno di tutte le sue forze per tenersi quasi in equilibrio.

L'uomo è eccitatissimo e lo strofinio rapido ed eccitante del suo pene contro le pareti della vagina è agevole, ma il peso della partner può essere difficile da sopportare. La donna, da parte sua, sente la forza della penetrazione e il suo clitoride è stimolato.

Se gli amanti ne hanno il coraggio, possono reggere fino all'orgasmo, soprattutto se la carriola thailandese è eseguita con brio. Ma la concentrazione che necessita il mantenimento del loro equilibrio precario può fare abbandonare tale posizione. Ci si consolerà a quel punto con una serenissima "pecorina", quando l'uomo avrà deciso di appoggiare per terra le ginocchia della sua partner.

La ginnastica richiede agli sportivi degli sforzi per tenersi dritti sulle mani. La carriola thailandese, dal canto suo, esige ancora di più. Equilibrio, forza e concentrazione sono le chiavi per provare, in questa posizione, un piacere estremo. Agli amanti, dunque, il compito di mettersi alla prova. E di mostrare l'uno l'altro tutto ciò che si può fare per amore, sia pure per brevi istanti.

 

Faris Sanhaji

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?