Home  
  
    La posizione del missionario
Kamasutra
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La posizione del missionario

La posizione del missionario è quella più utilizzata nella nostra società. Ciò fa sì che venga considerata come una posizione banale, abitudinaria, ma rimane comunque rassicurante per molte coppie perché procura delle sensazioni vive che servono a mettere in moto l'eccitazione. Oppure come posizione finale, per abbandonarsi totalmente al godimento.

Come si fa la posizione del missionario?

La posizione del missionario
© Alejandro Rodriguez

In questa posizione gli amanti sono faccia a faccia, l'uomo occupa il posto superiore e la donna è distesa a pancia in su. Lui è disteso sulla partner: ma di solito per evitare di schiacciarla, non si abbandona completamente e si appoggia sui gomiti o sulle ginocchia. Quasi sempre, mette le gambe tra quelle della donna, che sono leggermente piegate. La donna cerca di ottenere il contatto migliore tra il clitoride (o la zona clitoridea) e il pube del suo partner, allo scopo di ottenere la più efficace stimolazione genitale durante i movimenti. Per questo, può talvolta aver bisogno di piegare ulteriormente le ginocchia, o ad alzarle fino alle spalle, o mettere le gambe sulle spalle dell'uomo; oppure può anche stringere il busto dell'amante con le gambe, congiungendo i piedi dietro la sua schiena.

Alcune donne mettono un cuscino sotto i fianchi; per altre, la stimolazione rimane insufficiente se non mettono le mani tra i corpi in modo da aumentare la pressione sul clitoride. Secondo la conformazione fisica di uno e dell'altro, la soluzione può essere diversa per ogni coppia; in più, il fatto di variare la postura può far variare le sensazioni.

I pro e i contro della posizione del missionario

La penetrazione può verificarsi durante i movimenti, oppure uno dei due amanti può tenere il pene e guidarlo. In questa posizione la donna ha meno libertà di movimento, il bacino è bloccato dal peso dell'uomo; i baci si limitano al volto, al collo e alle spalle, e le carezze dell'uomo sono possibili solamente se libera un braccio, facendo completamente peso sull'altro, cosa alquanto scomoda. Dei problemi di corporatura, dei dolori articolari o la gravidanza della donna possono rendere questa posizione spiacevole; bisogna quindi sostituirla con un'altra, più adatta alla coppia.

Il vantaggio di questa posizione è che permette ai due amanti di guardarsi in faccia, di leggere il piacere negli occhi dell'uno e dell'altra, di baciarsi reciprocamente, avendo un contatto del corpo molto forte, che rende la stretta possibile; in queste condizioni, l'uomo ha una grande libertà di movimento dei fianchi. Inoltre può tenere ben saldi i polsi dell'amante, possedendola e dominandola. E magari legandola alla spalliera del letto.

Dr Yves Ferroul

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?