Home  
  
    Nascondino: lo strip-tease a letto
Kamasutra
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Nascondino: lo strip-tease a letto

Spogliarsi e spogliare l'altro è una vera e propria arte. Lo strip-tease può essere un'occasione per passare dai teneri preliminari ad un incontro sessuale infuocato. Se volete mettere alla prova la pazienza del vostro amante, gentili signore, pensate a quelle camicette o abiti chiusi da tanti piccoli bottoni che bisogna aprire uno dopo l'altro. Divertitevi ad accumulare i "veli" per suscitare il suo desiderio: questo preludio all'amore su forma di gioco a nascondino risveglierà il suo ardore!

Nascondino: lo strip-tease a letto
© Alejandro Rodriguez

L'atto di spogliarsi è generalmente una maniera dolce di avvicinarsi: l'uomo può cominciare giocando con la collana o il pendente che indossa la donna, come se l'oggetto l'affascinasse più del suo corpo. Questo momento di seduzione, di promessa del piacere, bisogna assaporarlo. L'uomo, senza mostrare la sua eccitazione, si diverte con i vestiti, come ha fatto con i gioielli: aggira i punti più sensibili del corpo della donna, il seno o la vulva, e accende così il desiderio della sua compagna. Poi le sue dita agili sfiorano, come per caso, un capezzolo, mentre tolgono il reggiseno, scivolano alla cieca nel disordine dei tessuti per raggiungere il sesso desiderato.Durante lo svestimento, l'uomo può spostare la bocca lungo il corpo della donna, via via che la spoglia, baciandola, leccandola, inginocchiandosi infine davanti al clitoride che stuzzica con la lingua.

La donna, creatura affascinante e languida, si lascia andare senza partecipare, oppure, in una coreografia a due, spoglia lentamente il suo amante, e scopre a sua volta la sua pelle, il suo corpo, il suo sesso eretto.Che si sia già fatto o no l'amore insieme, c'è un vero godimento nello sbrogliare la propria impazienza con un avvicinamento lento e delicato. Il fatto di costatare che godere del proprio sesso non è l'unico scopo dell'uomo, ma ch'egli rivolge le sue carezze a tutto il suo corpo, può rassicurare la donna. Eccitata dall'attesa, sarà forse lei stessa, alla fine, a prendere l'iniziativa per passare all'atto sessuale.

Giocare, provocarsi, dissimulare sono tutti mezzi per aumentare l’eccitazione, per rendere la meta più ambita di quanto già non sia.  L’arma del mistero, della seduzione, e l’arte del temporeggiare per un godimento assicurato!


Non c'è bisogno di essere completamente nudi per fare l'amore! Gli svariati modelli di biancheria permettono a ciascuno di fantasticare: si può preferire un corsetto e i suoi innumerevoli ganci a un reggiseno. Dissimulare il proprio sesso rendendolo accessibile, è un gioco birichino al quale molte donne si presteranno volentieri.

L'importante è che questo gioco erotico a nascondino si concluda con il piacere dei due amanti; la penetrazione, la fellatio, il cunnilingus, punto d'arrivo di questo lento svestirsi, prendono un gusto molto particolare dopo un lungo preambolo: il controllo delle pulsioni sessuali conduce a un orgasmo dolce e allo stesso tempo intenso.

La posizione del missionario è spesso definita la posizione dell’intimità, in quanto permette alla coppia di guardarsi negli occhi, e di lasciarsi andare a carezze e baci in libertà!

Anaïs Barthélémy

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?