Home  
  
  
    Masturbazione nella coppia
Cerca

Kamasutra
  • Tutte le posizioni
Masturbazione maschile
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il posto della masturbazione nella coppia

Pratica solitaria per eccellenza, la masturbazione torna a essere nuovamente in voga come elemento chiave della soddisfazione sessuale. Allora perché non mostrare questa carezza intima durante i rapporti? Per conoscersi meglio, ovviamente. Facciamo il punto con Nathalie Giraud Desforges, sessuologa.

Masturbazione nella coppia
© Getty Images

Considerata a lungo un tabù, la parola masturbazione nasce dalla penna del filosofo rinascimentale Montaigne (1533-1592) che parla per la prima volta di "manustuprazione" (in "Apologia di Raymond Sebond", il capitolo più organico e ampio dei suoi saggi). Letteralmente manus, la "mano" e "stupratio", l'azione di sporcare, ovvero il fatto di sporcarsi attraverso un atto compiuto con la mano o di darsi allo "stuprum", ovvero l'atto di abbandonarsi a un piacere ignobile. Tale piacere è anche associato all'onanismo cui il professor Samuel Samuel Auguste Tissot (1728-1797) ha dedicato la sua opera dal titolo L'onanismo o saggio sulle malattie prodotte dalla masturbazione. È da qui che deriva l'ombra di vergogna associata a questa pratica.

La masturbazione non è appannaggio esclusivo dei single

"A dispetto della rivoluzione sessuale, masturbarsi rimane, di fatto, un tabù inconfessabile e da tenere nascosto", dichiara Nathalie Giraud Desforges, sessuologa. Oggi, sebbene l'importanza della masturbazione sia nota per favorire una sessualità soddisfacente, questa pratica suscita ancora imbarazzo e viene relegata ad atto solitario da vivere al riparo da altri sguardi.

Il fatto di dedicarsi a questa pratica in coppia ha ancora in sé qualcosa di equivoco. "Durante una serata di presentazione di sex toy, un uomo che accompagnava la moglie manifesta apertamente il suo stupore di fronte al bisogno di alcuni di masturbarsi quando si è in coppia", racconta l'esperta. Ecco quindi che le chiavi di accesso a questa miniera d'oro del piacere procurato attraverso carezze intime non è appannaggio esclusivo dei single, ma può forse aprire nuovi orizzonti da esplorare in coppia durante i rapporti sessuali.

Leggi anche: Masturbazione: qual è la frequenza normale?

La masturbazione: una condivisione dei segreti più intimi

Ogni coppia possiede i propri rituali per darsi piacere. Tuttavia, dalle confidenze raccolte durante alcune sedute, emerge una verità. "Il nostro partner non sa sempre cosa ci dà piacere e non viene dato necessariamente spazio alla parola nella coppia: allora perché non mostrare semplicemente al partner ciò che gli/le procura piacere?", suggerisce Nathalie Giraud Desforges. È in questo contesto che la masturbazione può giocare un ruolo importante.

Avere il coraggio di toccarsi davanti al/alla partner è un modo erotico per condividere i nostri segreti più intimi. "È un'apertura verso una maggiore vicinanza con l'altro, verso una confidenza intima, è una porta che si apre su un universo forse sconosciuto fino a quel momento", aggiunge la sessuologa. Quindi, farsi masturbare dal partner diventa qualcosa di più di una parentesi solipsistica: può far conoscere meglio cosa suscita piacere nel partner e ampliare il registro erotico all'interno della coppia. "È come affidare al partner le chiavi del proprio regno", conclude l'esperta.

Superare gli ostacoli

"Bisogna comunque assicurarsi che nessuno dei due partner provi disagio", avverte Nathalie Giraud Desforges. La masturbazione all'interno della coppia richiede contemporaneamente audacia e abbandono per lasciarsi andare al piacere e avere il coraggio di mostrarsi. Prestarsi a questo gioco erotico perché ci si sente costretti o sforzarsi per compiacere il/la partner per motivi equivoci può sortire l'effetto opposto. "In effetti, per il partner può essere imbarazzante", continua l'esperta. Ma perché? Da un lato, superare il tabù della masturbazione, atto praticato generalmente in segreto, non è poi così semplice. "Alcune credenze sono filtrate sin dall'infanzia", rammenta la sessuologa. Benché il desiderio consapevole di esplorare nuove aree del piacere esista davvero, talvolta sono il nostro inconscio e la nostra storia personale a trattenerci.

Inoltre, questo spettacolo intimo può minare la convinzione in noi profondamente radicata secondo la quale siamo responsabili e garanti del piacere dell'altro. "Aprirsi al piacere che la propria partner si dà impone all'uomo di abbandonare il suo senso di onnipotenza, cambiamento difficile da attuare in quanto il maschio è spesso vittima di ansia da prestazione".

L'esperta aggiunge: "Provare imbarazzo è piuttosto normale". Meglio quindi accettare questo imbarazzo anziché respingerlo. È possibile superarlo con il tempo e con l'instaurarsi di una sempre maggiore confidenza tra i due partner. A quel punto può emergere una sana eccitazione, a dimostrazione che la relazione erotica è dinamica all'interno della coppia: il piacere di uno dei due partner finisce per aumentare la libido dell'altro...

Masturbazione all'interno della coppia: come fare?

UN PRELIMINARE SESSUALE

Non solo i nostri ritmi sessuali sono diversi, ma anche il desiderio che brucia i due partner non è sempre presente nello stesso momento. Ed è proprio questa differenza all'origine delle tante frustrazioni all'interno della coppia. Proponigli/le di rimanere a guardarti mentre ti tocchi e ti accarezzi per darti piacere, senza limiti e senza secondi fini, se non per il piacere in sé. Concentrati sul tuo piacere e se questo stimola anche quello del/della partner e permette di abbandonarvi in un coito sfrenato, allora la masturbazione è un valore aggiunto e non un dovere da assolvere.

UN GIOCO GUARDONE/ESIBIZIONISTA

"Mostrarsi" mentre l'altro "guarda" produce un'eccitazione che rimanda alla fantasia voyeur/esibizionista e alle sue potenti qualità erotiche. È un gioco! Stabilite insieme regole del tipo: tu mi guardi ma non mi tocchi e io non ti tocco...

UNA BENDA SUGLI OCCHI

Bendarti gli occhi può farti sentire più libero/a, soprattutto se ti senti "frenato/a" dal suo sguardo. In questo modo sarai più a contatto con te stesso/a, con il tuo mondo interiore, il tuo piacere, con tutti i tuoi sensi completamente risvegliati... La benda sugli occhi può renderti più audace, spingendoti là dove non avresti mai osato arrivare da solo/a.

I SEX TOY

Con l'avvento dei sex toy è aumentata la pratica della masturbazione. Questi oggetti consentono infatti nuove variazioni senza contesto. Se hai dimestichezza con questi oggetti, puoi inserirli nei tuoi giochi amorosi. Il sex toy può aprire a una prospettiva ludica della sessualità e rappresentare un'altra forma di esplorazione.

UNA PRATICA TANTRICA

Uno di fronte all'altra, accarezzatevi tenendo gli occhi aperti e respirate all'unisono. Sentite crescere il piacere e l'eccitazione che vi procura vedere il piacere del/della partner.

Nelle pratiche tantriche, la respirazione connessa contribuisce ad aumentare l'energia sessuale. Quando ci si sente a proprio agio con queste pratiche, è possibile arrivare fino all'orgasmo, indipendentemente da quello del partner. Ciascuno con il proprio ritmo, senza frustrazioni.

Catherine Maillard

Commenta
14/12/2015

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?