Home  
  
  
    L'importanza del bacio
Cerca

Alla scoperta del piacere
Kamasutra
  • Tutte le posizioni
Il bacio
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

L'importanza di un bacio

Baciarsi è tutt'altro che un atto insignificante. Preludio erotico per gli amanti, il bacio scatena una vera e propria sinfonia biologica che, presagio dei nostri giochi amorosi, ci trasmette informazioni sul nostro desiderio e determina il nostro affetto. Facciamo il punto con Lucy Vincent, dottoressa in neurobiologia, in occasione dell'uscita del suo libro "L'amour de A à XY" (“L'amore dalla A a XY”).

L'importanza del bacio
© Getty Images

"Solo un bacio", chiede d'un tratto un nuovo innamorato! "Bacio! Bacio!", reclamano a gran voce anche gli invitati a una festa di nozze. Molto meno innocente di quanto non sembri, questo incontro di bocche comporta tutta una serie di eventi a cascata tanto biologici quanto cerebrali. Vero e proprio preludio erotico e nuziale, il bacio porta alla luce i nostri pudori, come le nostre arditezze sotto le coperte, e determina anche i nostri legami di affetto.

Il bacio, un atto determinante!

Il bacio è un po' come una prima volta tra due amanti: vi sono un prima e un dopo. "Baciarsi inaugura un nuovo status. Si tratta di una tappa determinante in una relazione", insiste la Dr.ssa in neurobiologia Lucy Vincent. Poco prima che le vostre due bocche si unissero, eravate semplicemente due individui. Successivamente, il tipo di rapporto non è più lo stesso. Perché? "Il bacio fa sperimentare un'intimità fisica del tutto singolare, molto diversa da quella di un atto sessuale", afferma la specialista. L'attrazione fisica reciproca è tale da stimolare a gustare l'interno di una bocca estranea, e da superare la naturale repulsione di una saliva che non sia la propria. Suggellando, di fatto, una tacita intesa. Il bacio è in qualche modo la quintessenza dell'intimità sessuale.

La danza degli ormoni

Ormai conosciamo la grammatica biologica dell'erotismo. Anche il bacio possiede la propria, intorno alle reazioni complesse che scatena, con influenze determinate. Analizziamo nel dettaglio la saliva che ci si scambia, nella quale circolano un certo numero di informazioni, tutt'altro che aneddotiche. Vi si trova una serie di ormoni implicati tanto nel desiderio sessuale quanto in quello di un'unione a lungo termine, cioè il testosterone e gli estrogeni. "Poiché il testosterone è fortemente coinvolto nella spinta sessuale, il bacio potrebbe proprio essere un mezzo per matenere vivo il desiderio di fare l'amore", dichiara Lucy Vincent. Quanto al livello di estrogeni, anche il loro ruolo è assai rilevante. La nostra inclinazione all'affetto e la nostra voglia di farci coinvolgere a livello emotivo sono determinate in parte da certi tratti della personalità, e sono altresì collegate al tasso di estrogeni presenti nella nostra saliva. Insomma, il bacio è un modo di annunciare le nostre intenzioni fin dall'inizio, sia in termini di desiderio che di durata della relazione.

La bocca: l'organo del desiderio

Dove vanno a cacciarsi le spie del desiderio, ci si potrebbe chiedere? La bocca ne è un indicatore inequivocabile, che fornisce una miriade di informazioni. Dotata di estrema mobilità, cambia forma a seconda dell'emozione provata, mentre il suono che emette è una musica indicante lo stato emozionale di chi la articola. "Come se la personalità, le motivazioni, i desideri e l'intelligenza dell'altro si aprissero a noi perlopiù per mezzo di quest'organo", chiarisce Lucy Vincent. "È il telegiornale di ciò che avviene dentro il cervello", aggiunge. Quest'ultimo riceve informazioni attraverso le forme della bocca, che poi tramuta in sensazioni e gusti. Da qui l'importanza delle parole del desiderio, della mimica e del gusto delle nostre labbra così come della lingua. Sono tutti indicatori dell'intensità del nostro desiderio. La bocca fornisce quindi implicitamente una sorta di classificazione dell'attitudine del corpo a interagire con il proprio ambiente, ivi compreso un altro corpo. Tutti questi elementi spiegano i nostri desideri di baci, molto frequenti all'inizio di una relazione, soprattutto quando non avvengono in pubblico. Questo appetitoso preludio si rivela in tutto e per tutto "il modo maniera ideale per avvicinare intimamente due corpi e due cervelli, e per porli in un'influenza ormonale favorevole", confida Lucy Vincent. Allora, cosa aspettiamo a baciarci?

Catherine Maillard

Commenta
29/05/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?