Home  
  
  
    Il sex blues
Cerca

Alla scoperta del piacere
Kamasutra
  • Tutte le posizioni
L'orgasmo
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il sex blues

Depressione, ansia e pianto a dirotto, c’è chi ne soffre dopo aver fatto sesso con il proprio partner. La solita bufala o un vero e proprio disturbo? Perché accade? Leggilo su Doctissimo!

Il sex blues
© Getty Images

È tutto vero: il sex blues esiste!

In Australia, all’università di Birsbane, è stato condotto uno studio su un campione di donne che lamentavano uno stato di malinconia acuta dopo il coito ed è emerso che una su tre, la percentuale è del 32,9%, ne è colpita ogni volta che fa sesso con il proprio partner. I ricercatori specificano che non si tratta solo di una insoddisfazione dovuta ad un rapporto poco “originale” o senza il raggiungimento dell’orgasmo bensì di un vero e proprio disturbo legato al passato sentimentale e familiare del soggetto, spesso caratterizzato da abusi sessuali. Le donne interessate da questo disturbo rivivono il trauma della violenza sessuale e vengono scaraventate nelle stesse emozioni provate in quel momento, come vergogna, paura, senso di colpa e senso di vuoto interiore.

Gli stessi studiosi affermano che si tratta di un tipo di depressione molto particolare e ancora da approfondire: potrebbe infatti dipendere anche dalla percezione che ha di sé il soggetto nel momento della condivisione del suo corpo con l’altro. La scarsa sicurezza di sé o la mancata fiducia nelle proprie capacità (o prestazioni che dir si voglia) potrebbe portare la donna a non sentirsi affatto a suo agio e credere di non meritare in qualche modo quello che le sta accadendo.

Sex blues ed emozioni personali

Ogni essere umano ha delle emozioni più o meno forti che lo contraddistinguono e che influenzano la sua vita: c’è chi è più sensibile, chi meno, chi riesce ad essere più “à l’aise” in certe situazioni e chi invece fa sesso solo con la luce spenta. Il sex blues dipende solo dalla condizione personale di ognuno e deriva da un malessere interiore profondo che si manifesta in uno dei momenti più intimi della vita. Questa disforia post-coitale è caratteristica dell’universo femminile e non sono ancora stati condotti studi su un eventuale sex blues maschile, probabilmente perché non sono stati ancora riscontrati dei casi simili. Le donne possono soffrire anch’esse della cosiddetta “ansia da prestazione” causata dal voler essere “abili” a tutti costi agli occhi di un partner più esperto o semplicemente dal voler raggiungere il tanto sognato orgasmo, e non voler deludere le aspettative del partner o della società.
Alcuni hanno avanzato l’ipotesi che questo tipo di depressione sia causata anche dall’incidenza dei rapporti occasionali nella vita dei soggetti: le donne sono meno propense socialmente degli uomini a praticare il cosiddetto “fast sex”, cosa che potrebbe effettivamente incidere sul senso di malinconia e di vergogna che ne deriva.

La cura per il sex blues

Il “Journal of sex health” ha pubblicato le ricerche sia dell’università di Birsbane (Australia) che dell’università dello Utah (U.S.A.) riguardanti questo fenomeno, condotte dai docenti Robert Schweitzer, Brian Bird e Donald Strassber. Questi hanno avanzato l’ipotesi che il sex blues possa essere causato da alcuni fattori biologici, che predisporrebbero i soggetti ad essere vittime di tale depressione. Inoltre, il calo di endorfine prodotte dall’atto sessuale che segue la conclusione dello stesso può portare ad un crollo emotivo importante e non sempre gestibile dal soggetto. Attenzione però a non confondere una malinconia passeggera dovuta a condizioni sentimentali particolari con il vero disturbo depressivo post-coitale: mentre uno è di lieve entità e facilmente superabile con coccole e attenzioni da parte del partner, l’altro è un problema più serio che va gestito con le dovute precauzioni.

Ma in realtà, non avendo gli scienziati compreso a fondo le cause per cui il sex blues si manifesta, non esiste ancora una cura vera e propria e spesso le donne affette dal tale stato depressivo tendono anche ad evitare il sesso e le sue conseguenze, per loro molto negative.

È molto importante che chi viene colpito dalla depressione post-coitale eviti l’autocritica e il giudizio negativo nei propri confronti: capire di avere un problema è e rimane il primo passo per affrontarlo e liberarsene, cosa che non avviene se si è in una situazione di costante stress e ci si sente giudicati addirittura da noi stessi.

Commenta
01/07/2011

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Sesso

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?