Home  
  
  
    Orgasmo simultaneo
Cerca

Alla scoperta del piacere
Kamasutra
  • Tutte le posizioni
L'orgasmo
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Orgasmo simultaneo: come raggiungerlo?

Simbolo della fusione dei corpi, l’orgasmo simultaneo è sempre in testa della ricerca delle emozioni forti nell’ambito del sesso. Se volerlo raggiungere ad ogni costo è controproducente, aumentarne la frequenza è possibile. Facciamo il punto con la sessuologa Valérie Doyen.

Orgasmo simultaneo
© Getty Images

Orgasmo simultaneo: è veramente possibile?

Godere all’unisono, è un’idea che stuzzica. “Ma in realtà, l’orgasmo non è mai veramente simultaneo”, spiega la sessuologa Valérie Doyen. Per una semplice ragiorne fisiologica. L’orgasmo maschile sopravviene in due tempi: prima una fase di emissione, quando gli spermatozoi abbandonano il nido, poi una fase di espulsione, alcuni secondi dopo. Per l’orgasmo femminile, le contrazioni si producono ad onda. Detto questo, nonostante questi pochi secondi di scarto, la sensazione di “venire” contemporaneamente è particolarmente apprezzata, anche se accade di rado. Uno studio pubblicato nel 2011, nella rivista Evolution and Human Behavior1, dimostra che solo il 28% delle coppie ci riesce. Sono in pochi, quindi, a potersene vantare.

Venire insieme: alla ricerca di sensazioni nuove

Secondo una ricerca francese2, il 42% degli uomini e il 30% delle donne accordano una grande importanza al fatto di raggiungere l’orgasmo contemporaneamente.

L’ORGASMO SIMULTANEO DAL PUNTO DI VISTA MASCHILE

Come dimostrato dai numeri, la ricerca dell’orgasmo simultaneo è fondamentalmente maschile. Un parere condiviso anche da V. Doyen: “Gli uomini cercano spesso l’orgasmo simultaneo”. Il motivo è, ovviamente, il desiderio di una sensazione forte, ma anche una soddisfazione narcisistica: il godimento femminile, che l’uomo si attribuisce, lo valorizza.

L’ORGASMO SIMULTANEO DAL PUNTO DI VISTA FEMMINILE

Se la realizzazione di una performance è il movente principale per l’uomo, per la donna la ragione è diversa: “Questa ricerca si collega maggiormente a una visione romantica, e l’orgasmo simultaneo va a rappresentare la fusione perfetta, del corpo e dell’anima”. La pressione legata alla performance rimane comunque presente anche nella donna. Secondo la nostra esperta: “Raggiungere l’orgasmo è già di per sé un’enorme fonte di godimento per la donna, visto che non capita sistematicamente. Se viene raggiunto contemporaneamente, meglio così, ma non è indispensabile...”.

Orgasmo simultaneo: apice del piacere o impostura?

Per quanto riguarda l’intensità del piacere provato, non ci sono prove che aumenti durante un orgasmo simultaneo. Secondo la nostra esperta: “L’interesse per l’orgasmo simultaneo può essere legato anche a delle aspettative esagerate, spesso lontane dalla realtà sensoriale del fenomeno stesso”. L’orgasmo viene percepito individualmente: gli occhi si chiudono, si avverte una scarica nel corpo, è un momento fisicamente intenso, anche dal punto di vista dell’abbandono provato. Questo fenomeno viene avvertito in maniera identica anche quando avviene in simultanea con il partner! L’attrazione per l’orgasmo simultaneo è quindi principalmente psicologica.

Come raggiungere l’orgasmo simultaneo?

"Cercare a tutti i costi di raggiungere l’orgasmo in simultanea è del tutto controproducente", afferma V. Doyen. Infatti, l’obbligo di venire insieme può generare un certo stress. Soprattutto visto che questo tipo di orgasmo sopravviene generalmente all’improvviso... Ma se cercare di riprodurlo ad ogni costo è controindicato, esistono alcuni elementi che possono invece favorirlo.

CONTROLLARE L’EIACULAZIONE

I tempi diversi sono il freno principale all’orgasmo simultaneo. "La condizione numero uno è saper controllare la propria eiaculazione" assicura la nostra esperta. Per sincronizzare il proprio ritmo a quello della partner, l’uomo deve imparare a gestire la propria eccitazione e a rimanere nella zona limite prima di raggiungere il punto di non ritorno. La cosa più efficace è fare una pausa, concentrarsi sulla partner, fare di nuovo una pausa... Giocare con il ritmo, ecco il segreto!

GIOCA SULLA COMPLICITÀ SESSUALE

"Considerando la differenza nei tempi necessari per raggiungere l’orgasmo tra l’uomo e la donna, è importante parlare per darsi indicazioni a vicenda” afferma V. Doyen. “Dite al partner quando sentite che l’orgasmo si avvicina, spiegategli cosa fare. Spesso pensiamo, a torto, che l’altro sappia dove ci situiamo rispetto all’orgasmo, e che il fatto di parlare possa distrarci”. Non è così, anzi, la comunicazione favorisce la complicità e aumenta le probabilità di raggiungere l’orgasmo simultaneamente.

PUNTA TUTTO SULLE POSIZIONI PREFERITE

Affinché l’orgasmo venga raggiunto simultaneamente, i partner devono fare in modo di riunire le condizioni che lo favoriscono per ciascuno. “Più la donna è libera di muoversi, più l’orgasmo è veloce ad arrivare, come nell’uomo, insomma” suggerisce la nostra esperta. Le posizioni nelle quali la donna si trova sopra vanno privilegiate. Queste posizioni permettono anche all’uomo di accarezzare le zone erogene della partner (seno, glutei, clitoride...) accelerando ulteriormente il sopraggiungere dell’orgasmo.

Leggi anche: 

Il Kamasutra per stimolare il clitoride

Oltre a tutti questi suggerimenti, la cosa indispensabile però è una: prestare attenzione all’altro/a. Ascoltarne i fremiti, gli ansiti, ma anche i desideri, le voglie... Solo così, e senza farne un obiettivo in sé, sarà possibile raggiungere la fusione dei corpi e raggiungere simultaneamente l’orgasmo!

Catherine Maillard

Fonti:

1 -Men's masculinity and attractiveness predict their female partner's reported orgasm frequency and timing - Puts, David, Lisa L.M. Welling, Robert P. Burriss, and Khytam Dawood - Evolution and Human Behavior- January 2012 Volume 33, Issue 1, Pages 1–9 (accessibile online)

2 – Ricerca francese condotta da Ipsos Santé-laboratoires Lilly (2003)

Commenta
10/08/2015

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Sesso

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?