Home  
  
  
    Come si fa l'amore?
Cerca

Alla scoperta del piacere
Kamasutra
  • Tutte le posizioni
Preliminari
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Come si fa l'amore?

Con la maturità sessuale nasce il piacere di condividere un’intimità fisica con la persona che si ama. Dopo baci e carezze, vorresti unire il tuo corpo al suo e perdervi l’uno nell’altro, fare l’amore.

Come si fa l'amore?
© Getty Images

Il desiderio provoca reazioni nei genitali sia femminili che maschili. Il pene del ragazzo si eregge: un flusso di sangue lo drizza e lo indurisce, la vagina della ragazza invece si inumidisce e si lubrifica.

L’atto sessuale

I due partner giocano a stimolare reciprocamente vulva e pene, fin quando il ragazzo si avvicina e penetra con il pene nella vagina della ragazza. Attraverso un movimento semplice e naturale di «entra ed esci», che si pratica spontaneamente e insieme, entrambi iniziano a sentire un piacere che cresce. Quando si raggiunge il massimo dell’eccitazione si genera una sensazione di godimento intenso accompagnato da spasmi muscolari: è l’orgasmo. Per l’uomo si traduce nell’eiaculazione di sperma, nella donna invece è l’eccitazione del clitoride o della vagina che lo procura. L’orgasmo non si raggiunge necessariamente nello stesso momento. Il godimento a volte si esprime con sospiri, grida, gemiti.
Può capitare che la ragazza non provi l’orgasmo: non conosce ancora bene le zone erogene del suo corpo, oppure è troppo tesa e non sa come e dove orientare le carezze del partner, il quale è a sua volta ancora inesperto. L’esperienza le insegnerà a desiderare determinate carezze per aumentare il piacere sessuale.

Contraccezione e rapporti sicuri

Ragazzo o ragazza, preoccupazioni comuni: una ragazzina potrebbe restar incinta al momento del primo rapporto, senza pensare che il virus dell’AIDS o l’epatite si trasmettono attraverso il sangue, lo sperma o le secrezioni vaginali. Malgrado tu sia molto presa fisicamente dal tuo partner e sebbene sia così difficile dire di no, rifiuta qualsiasi proposta di rapporto non protetto! La cosa migliore è parlarne assieme.

•    I preservativi, maschili o femminili, monouso, sono l’unica protezione sicura contro le malattie sessualmente trasmittibili, a condizione che siano utilizzati nel modo corretto: per sentirvi più sicuri, giovani, leggete bene le indicazioni ed esercitatevi prima di avere rapporti! In caso di rottura accidentale del preservativo, la pillola «del giorno dopo», prescritta dal medico, permetterà di evitare una gravidanza indesiderata.

•    La pillola contraccettiva, attraverso un’azione ormonale, blocca l’ovulazione ed è molto efficace per evitare una gravidanza; ma in nessun caso protegge dalle MST (Malattie Sessualmente Trasmittibili)!


Per gli ovuli contraccettivi venduti in farmacia senza prescrizione medica: falli scivolare, prima di un rapporto sessuale, nella vagina. Ricorda: hanno un’azione contraccettiva meno efficace rispetto alla pillola e non proteggono dalle MST.


 Marianne Chouchan

Commenta
30/10/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Sesso

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?