Home  
  
  
    Il massaggio tantrico
Cerca

Alla scoperta del piacere
Kamasutra
  • Tutte le posizioni
Preliminari
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Il massaggio tantrico

Il massaggio tantrico è un preludio amoroso in cui prevale il ritrovarsi con il proprio corpo. Ben più di un semplice preliminare, questa pratica sviluppa l’arte della relazione armoniosa con il proprio partner. Significa toccare il centro dell’intimità!

Il massaggio tantrico
© Getty Images

“Nel momento in cui si parla d’amore, e ancor più quando si inizia a parlare di sesso, il tatto dovrebbe essere al centro del dibattito”, afferma Bhagvati Granier, terapeuta formatasi in diverse discipline corporee e insegnante di tantra. Il modo in cui siamo stati massaggiati, toccati con amore e benevolenza o meno, è determinante nel nostro rapporto con il corpo. Influirà sulle nostre relazioni, che saranno improntate nel segno del piacere, o delle difficoltà. Per riallacciare questo prezioso legame, per sé e per il partner, il massaggio tantrico offre soluzioni straordinarie.

Il massaggio tantrico è un’arte relazionale

Più di un semplice massaggio, l’approccio tantrico sviluppa l’arte della relazione con sé e con l’altro. È il principio fondamentale di questa pratica! Strumento privilegiato dell’intimità, consente di ristabilire una comunicazione corporea, forse conflittuale, tra i due partner. Laddove le parole possono rivelarsi difficili e non sufficienti a esprimere sentimenti o sensazioni, interviene il tatto.

“Più che una tecnica da seguire alla lettera, il massaggio tantrico fa appello alla tua recettività e alla tua capacità di lasciarti andare”, fa notare Bhagvati Granier. In ascolto e curioso verso l’altra persona, chi massaggia risveglierà, senza possibilità di equivoco, la naturale sensualità del corpo, fonte del nostro piacere naturalmente, ma anche della nostra vitalità.

Tantra e dialogo corporeo

Lo svolgersi di una seduta non è tecnica e non si basa su gesti precisi! Dare e ricevere sono i due poli costituenti. Come in una danza vi è un vero e proprio dialogo corporeo che s’installa tra i due partner… Ognuno si apre all’altro. La lentezza è di rigore, anzi spesso è la condizione essenziale per “sentire”. La respirazione costituisce un altro elemento fondamentale per rilassare la mente. “L’idea sarebbe addirittura quella di ritrovare un fremito, una vibrazione fonte di profondo benessere”, come spiega Daniel Odier, maestro tantrico formatosi nel Cachemire. A volte si producono dei tremori, seguiti da una grande distensione, come se venisse tolta una corazza. Il corpo può anche diventare un tempio per una relazione sessuale in cui sia presente la dimensione sacra.

I benefici fisici e relazionali del tantra

Il massaggio tantrico non ha solo lo scopo di rilassare: ti regala il piacere, non quello sessuale, ma quello del corpo che si risveglia ai sensi… Attenzione, però, non si tratta di una ricetta per aumentare la libido, è un impegno relazionale, un invito a prendersi cura dell’altro e di se stessi. “Oltre ai benefici fisici, questa pratica permette anche di “ritrovare” il gusto per l’amore, per la sensualità e per la condivisione”, afferma Bhagvati Granier. È anche un modo per allentare la presa, una pausa per riconoscere i propri bisogni. La relazione con il partner acquisterà una nuova dimensione carnale, e ne guadagnerà in autenticità.

Tantra e preliminari

Il massaggio tantrico modifica profondamente la qualità relazionale della coppia. “Questo approccio sviluppa contemporaneamente l’accettazione del corpo al di là di tutti i nostri criteri di bellezza, e la scoperta di sé e dell’altro”, precisa Bhagvati Granier. La maggior parte del tempo, la mancanza di desiderio o di piacere deriva dal fatto che si crede di sapere tutto dell’altro, e in questo modo si blocca qualsiasi eventualità o qualsiasi sorpresa da parte sua, anche sessualmente. Un campo in cui, forse più che altrove, c’è la minaccia della routine, con l’aspetto meccanico che ben conosciamo…

Consigli tantrici

Innanzitutto occorre scrollarsi di dosso la propria giornata, con una doccia, per esempio. Poi bisogna passare un po’ di tempo insieme, in silenzio sarebbe l’ideale… Prima di lanciarsi nel massaggio, si può preparare insieme questo tempo. Una candela romantica, una musica che amate, cuscini, olio da massaggio. Create un’atmosfera favorevole.

Questo particolare massaggio consente di riscoprire l’altro, la qualità della sua pelle, del suo respiro, della sua sensualità. C’è l’idea del risveglio, dell’andare oltre ciò che si crede su se stessi e sull’altra persona.

Attenzione! Se ti sottoponi a un massaggio tantrico in un centro professionale, devono esserci alcuni criteri di qualità. Con la scusa di allentare la presa, non bisogna accettare tutto. Un buon professionista sviluppa qualità di presenza e chiarezza rispetto alle sue intenzioni. Non c’è nessuna connotazione sessuale in questo massaggio. Se non ti senti rispettata, fidati di quello che senti e poni dei limiti.

Catherine Maillard

Commenta
01/08/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Sesso

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?