Home  
  
  
    Il ciclo della risposta sessuale
Cerca

Alla scoperta del piacere
Kamasutra
  • Tutte le posizioni
Alla scoperta del piacere
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Vivere meglio la propria sessualità

La strada da compiere verso il piacere, verso l'orgasmo, non la si conosce a priori. Sia l'uomo che la donna, infatti, imparano a conoscere questa strada man mano che la percorrono: per questo si parla di processo di apprendimento, che inizia spesso con la masturbazione praticata da soli e che continua, poi, nella relazione con l'altro.

Il ciclo della risposta sessuale
© Getty Images

Conoscere meglio se stessi, conoscere le proprie reazioni sessuali (ovvero i cambiamenti che intervengono nel proprio corpo durante l'eccitazione) può contribuire alla maturazione erotica. Alcune informazioni sull'argomento, una buona comunicazione tra i partner, unitamente a un po" di pratica, permetteranno alla coppia di raggiungere una soddisfazione sessuale condivisa.
Certo è che tutte queste reazioni sessuali potranno essere messe in gioco solo in un clima di disponibilità, di sicurezza e di comune accordo con il/la partner.
Nel caso in cui il rapporto sia in qualche modo imposto e vissuto come un obbligo, qualsiasi stimolazione si rivelerà del tutto inefficace.

Perché i preliminari?

Con il termine preliminari si indicano tutte le carezze e i giochi sessuali che precedono il rapporto completo (baci, abbracci, carezze, stimolazioni con la bocca).
Durante i preliminari vengono stimolati l'insieme della pelle e, più in particolare, le zone erogene. Queste zone variano da una persona all'altra, ma per molte le zone comuni sono: la bocca, le orecchie, la nuca, le natiche, la pancia, l'interno coscia, la pianta dei piedi, gli alluci, la regione perianale e l'ano. Per la donna troviamo il seno, i capezzoli, il clitoride, la vulva, la vagina (in particolare con il punto G), mentre per l'uomo lo scroto, il pene e, in particolare, il glande e i capezzoli.

Le zone genitali sono particolarmente sensibili alle stimolazioni che devono essere praticate con delicatezza per fare in modo che ciò che è piacevole ed eccitante per l'uno non risulti spiacevole e doloroso per l'altro partner. Anche se un uomo dispone di qualche conoscenza in materia di sessualità femminile non saprà cosa eccita di più la sua compagna e, all'inverso, una donna non può indovinare a colpo sicuro ciò che piacerà al compagno. Da qui l'importanza di osare comunicarsi reciprocamente le proprie aspettative, il proprio modo di reagire quando lo si conosce o di guidare l'altra persona nell'elargire carezze.

La vista del corpo dell'altro, il suo odore, lo scambio di parole dolci o di proposte a sfondo dichiaratamente sessuale contribuiscono all'aumento dell'eccitazione.
La coppia che si conosce sessualmente mette a punto un proprio repertorio di scambi che permette di portare ciascuno dei due partner al massimo livello di eccitazione.
Il ruolo primordiale dei preliminari deriva dal fatto che i corpi dell'uomo e della donna si separano per favorire il rapporto sessuale, ossia la penetrazione del pene nella vagina.
Diamo ora uno sguardo alle modifiche fisiche prodotte dall'eccitazione sessuale.

1 Il ciclo della risposta sessuale - continua ►

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Forum Sesso

Test consigliato

Ti tradisce?

Test coppia

Ti tradisce?